Aceto di mele: quali benefici per la nostra salute e come si usa?

Scopriamo insieme tutte le proprietà e i benefici dell'aceto di mele biologico, un vero e proprio alleato della nostra salute.

 

L'aceto di mele (o aceto di sidro di mele) viene spesso usato solo come un semplice condimento da abbinare a verdure cotte o insalate da alternare all'aceto di vino o all'aceto balsamico, ma può essere invece considerato un vero e proprio integratore naturale con numerose proprietà salutari.

 

Che cos'è l'aceto di mele e come si ottiene?

  

L'aceto di sidro di mele, si ottiene attraverso un processo di fermentazione in due fasi.

 

Nella prima fase il succo di mela viene fermentato e trasformato in sidro, una bevanda alcolica molto buona, che ha un tasso alcolico che varia dal 2% all'8%; nella seconda il sidro di mele viene sottoposto a un'ulteriore fermentazione per ottenere il prezioso aceto.

 

Quali sono le proprietà benefiche dell'aceto di mele e come si usa?

 

L'aceto di mele è stato considerato per secoli un toccasana, tanto che si narra fosse consigliato persino da Ippocrate come rimedio naturale, grazie alle sue proprietà nutrizionali e alla presenza di acido acetico, che gli conferisce molti dei suoi effetti benefici.

 

1. Aiuta la digestione

 

L'aceto di mele nutre i batteri buoni del nostro intestino, aiutando la digestione, eliminando fastidi o gonfiori grazie anche alla sua azione antimicrobica contro la candida e escherichia coli ad esempio, provata da studi scientifici (1).

 

Può inoltre essere un ottimo supporto se hai bruciori di stomaco: ma com'è possibile che un aceto, che è acido, possa aiutare anche in questo caso? Spesso i bruciori di stomaco possono essere dovuti a scarsità di acido cloridrico, elemento fondamentale per una buona digestione. Se questo acido è troppo poco, lo stomaco ha molta difficoltà a processare gli alimenti che ingeriamo causando gonfiori e in seguito reflusso e bruciori. In questi casi l'aceto di mele può essere un buon rimedio anche solo come condimento, perché stimola la produzione di acido cloridrico aiutando dunque il nostro apparato gastrointestinale a funzionare meglio (2).

  

digestione

  

2. Aiuta un corretto metabolismo degli zuccheri

 

Alcune ricerche hanno dimostrato che l'uso abituale di aceto di mele può essere un valido aiuto per il nostro organismo nel controllare i livelli di glucosio nel sangue.
Nel 2004 infatti, uno studio scientifico citato nella pubblicazione Diabetes Care della American Diabetes Foundation afferma che l'assunzione di aceto prima di mangiare aumenta significativamente la sensibilità all'insulina riducendo drasticamente i picchi glucosio che si verificano dopo i pasti. (3)

 

3. L'aceto di mele fa dimagrire?

 

Sappiamo tutti che non esistono rimedi "magici" per dimagrire, quindi la prima cosa che si deve fare in caso di sovrappeso è cambiare le proprie abitudini alimentari e impostare uno stile di vita salutare, meglio se con l'aiuto di un valido professionista.

Esistono ricerche che testimoniano che il fermentato di sidro può essere comunque di supporto: in uno studio del 2007 pubblicato su Bioscience, Biotechnology e Biochemistry, è stato riscontrato che i soggetti che hanno consumato acido acetico per 12 settimane hanno sperimentato una significativa perdita di peso e diminuzione del grasso addominale, della circonferenza della vita e dei trigliceridi.

 

Un altro studio pubblicato nel 2014 suggerisce che l’acido acetico, elemento fondamentale contenuto nell’aceto di mele, può avere un ruolo fondamentale nella regolamentazione dell’appetito portando a una riduzione dell'assunzione di cibo aiutando dunque la perdita di peso. (4)

 

aceto_mele_dimagrire

  
4. Disintossicante

 

Bilanciando il pH, agisce da disintossicante naturale, stimolando la circolazione cardiovascolare e aiutando a depurare il fegato.

 

5. Ottimo alleato della nostra pelle

 

- Può essere un ottimo tonico per il viso, diluito nell'acqua in quantità molto piccola, applicato la sera con una spugnetta o un dischetto di cotone.

 

- Grazie alle sue proprietà antimicrobiche viene usato come dopobarba naturale, utile sulla pelle irritata e con piccole escoriazioni, ovviamente diluito in acqua in parti uguali.

 

- Sulle punture di insetti si può applicare una soluzione fatta da metà acqua e metà aceto per alleviare il prurito e il gonfiore.

 


6. Contro i sintomi da raffreddamento

 


Fare dei suffumigi diluendo qualche cucchiaio di aceto di mele in una pentola o terrina con acqua calda. Le proprietà antimicrobiche dell'aceto di mele unite al vapore, aiuteranno a sciogliere il muco e combattere batteri o virus.

 


7. Aceto di mele per la salute della bocca

 
Fare saltuariamente gargarismi con una soluzione di acqua e aceto (senza esagerare per non intaccare lo smalto dei denti) può essere un valido rimedio naturale come disinfezione del cavo orale.

 

  

capelli_acetodimele

 

 
8. Aceto di mele per la cura dei capelli: un cosmetico naturale

 

Un risciacquo finale, dopo shampoo e balsamo, con acqua e due cucchiai di aceto di mele lascia i capelli più lisci e morbidi, aiutando a ristabilire il loro ph acido naturale.

 

Come agisce l'aceto di mele sui capelli? Uno degli elementi che rendono i nostri capelli spenti e ruvidi è il calcare, che li soffoca li inaridisce.
L'aceto di mele, grazie al suo grado di acidità intorno al 4 o 5%, scioglie i residui di calcare, restituendo ai capelli lucentezza e morbidezza.

 

Come si applica? Basta diluire uno o massimo due cucchiai di aceto di mele in un litro d'acqua (non di più per non avere l'effetto contrario!) e utilizzare questa soluzione come ultimissimo risciacquo dopo shampoo e balsamo.

 

L'odore dell'aceto di mele (che è comunque più delicato di quello dell'aceto di vino) sui capelli rimarrà per pochissimo tempo, giusto il tempo di asciugarli.

 


Quale aceto di mele scegliere?

 

Per trarre il massimo vantaggio per la salute, è necessario scegliere un aceto di mele biologico e prodotto artigianalmente. Il fatto che questo prezioso condimento provenga da mele non trattate con sostanze chimiche dannose è molto importante, perché essendo frutti molto delicati e soggetti ad attacchi di parassiti e funghi, tendono ad essere particolarmente irrorati da importanti quantità di pesticidi e fungicidi.

 
Un test condotto a fine 2018 dalla rivista il Salvagente, che ha analizzato i residui su 22 campioni di mele acquistati in diverse catene di supermercati, ha dato esiti non molto incoraggianti: sono stati trovati ben 14 tipi di pesticidi sulle bucce di queste mele, un esemplare ne aveva addirittura 5! "Sebbene in nessun caso i residui trovati abbiano superato i limiti massimi previsti per legge, la quantità di molecole diverse obbliga il consumatore all’attenzione: l’effetto moltiplicatore della sommatoria multiresiduo è una possibilità che diversi studi scientifici hanno evidenziato." (5)

 

Da evidenziare che sulle mele bio non è stato rilevato alcun residuo, a garanzia dell'affidabilità di questo settore.

  

aceto_mele_bio_fontecornino 

 

Noi ti consigliamo l'aceto di mele dell'azienda Podere Fontecornino situata a Montepulciano sulle dolci colline della provincia di Siena, che coltiva solo mele bio nel totale rispetto della natura, su un terreno in cui scorrono numerose sorgenti di acqua cristallina, che nutre i frutteti in caso di bisogno. Le mele di Fontecornino hanno un gusto unico, che caratterizza anche gli altri prodotti dell'azienda come il succo di mele, il sidro e ovviamente il suo aceto.

 

 

QUI IL NOSTRO ACETO DI MELE BIO

 

 


NOTE


1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5788933/

2. https://draxe.com/apple-cider-vinegar-uses/

3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19630216
http://care.diabetesjournals.org/content/30/11/2814.full
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16630552

4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17485860

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26176799

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24781306

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19630216

5. https://ilsalvagente.it/2018/12/28/fino-a-5-pesticidi-nella-stessa-mela-il-test-shock-del-salvagente/45500/

Per approfondire: 

http://www.regione.toscana.it/documents/10180/12369765/scheda+PODERE+FONTECORNINO.pdf/d165de98-f1e9-4274-8c37-62fb02c8e290

https://ilsalvagente.it/2018/12/28/fino-a-5-pesticidi-nella-stessa-mela-il-test-shock-del-salvagente/45500/

https://www.healthline.com/nutrition/apple-cider-vinegar-weight-loss#section2

https://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2009/06/02/apple-cider-vinegar-hype.aspx

https://www.raiplay.it/video/2015/02/Linea-verde-La-buona-terra-del-15022015-e3ad0ea5-00be-4de0-b660-319d23e0e37f.html


https://www.researchgate.net/publication/322953260_STUDY_ABOUT_THE_NUTRITIONAL_AND_MEDICINAL_PROPERTIES_OF_APPLE_CIDER_VINEGAR_ARTICLE_INFO_ABSTRACT

https://www.mindbodygreen.com/0-5875/15-Reasons-to-Use-Apple-Cider-Vinegar-Every-Day.html

Le informazioni fornite su questo blog sono a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico o di altri operatori sanitari abilitati (biologi nutrizionisti, odontoiatri, farmacisti, ecc).

 

Ultimi articoli del nostro blog