Che cosa sono i fiori australiani? A cosa servono?

Essenze di fiori autraliani (Australian Bush Flower Essences): come sono nate, a cosa servono e come si usano.

 

Avrai quasi sicuramente sentito parlare della floriterapia, ovvero della somministrazione di essenze di fiori, ad esempio i Fiori di Bach, allo scopo di riequilibrare stati emotivi che secondo questa disciplina, possono essere la causa di squilibri fisici e malattie.

 

Nella storia sono molte le tradizioni mediche che hanno utilizzato le piante e i fiori per il loro potere curativo. Fin dai tempi antichi sia in Egitto, che in Cina o in India con la tradizione ayurvedica, la fitoterapia o la floriterapia occupano infatti un posto di primo piano individuando rimedi utili sia per trattare le patologie fisiche che gli squilibri emotivi.

 

In Europa, uno dei primi a mettere in pratica la floriterapia fu il famoso Paracelso, che raccoglieva i fiori la mattina presto per poter beneficiare dell’energia della rugiada. Il medico che con le sue ricerche ha individuato dei principi base solidi e precisi per questo tipo di terapia è senz’altro il gallese Edward Bach, le cui teorie e conoscenze sono state tramandate dagli inizi del novecento fino ai giorni nostri. I fiori di Bach sono infatti rimedi floreali ancora molto diffusi e usati in tutto il mondo.

 

Sia Paracelso che Bach partivano dalla convinzione che la malattia fosse il risultato di uno squilibrio emotivo e che occorresse partire dal riequilibrio emozionale per poi risolvere le problematiche fisiche. Affermavano quindi la stretta connessione fra corpo e spirito, che è divenuta principio base delle medicine alternative e che sta trovando una conferma anche dai più recenti studi della medicina tradizionale. Chi infatti non si è sentito dire dal proprio medico, che il proprio problema di salute fosse dovuto allo stress (non solo  inteso come stanchezza)? All'inizio degli anni Ottanta è infatti nata una nuova branca della medicina chiamata psiconeuroimmunoendocrinologia che studia le interazioni reciproche tra attività mentale, comportamento, sistema nervoso, sistema endocrino e reattività immunitaria utilizzando i principi del metodo scientifico.

   fiori australiani come si usano

  
Negli ultimi anni, sta diventando sempre più diffusa la terapia vibrazionale a base di essenze floreali australiane, grazie alle intuizioni del dott. Dr. Ian White, psicologo e naturopata, (in basso nella pagina un suo video) nato da una famiglia di erboristi da cinque generazioni, che ha individuato in Australia molte specie di fiori selvatici dal grande potere curativo.

 

L’Australia ha il numero di piante da fiore più antico e più alto del mondo, che mostra una straordinaria bellezza e forza. L'Australia è anche relativamente meno inquinata e conserva, soprattutto nella parte più interna, una grande quantità di natura incontaminata e una vegetazione selvaggia dalle grandi capacità terapeutiche, riconosciute anche dalla tradizione aborigena che usava i fiori proprio allo scopo di assorbirne le vibrazioni positive.

 

Il Dottor White, grazie a una infanzia trascorsa insieme alla nonna erborista che ogni giorno lo portava a passeggiare nel bush (prateria o boscaglia australiana) per insegnargli le proprietà delle varie piante che lo abitavano e l’amore per la natura, è diventato un vero e proprio pioniere, arricchendo la floriterapia di 69 nuove interessanti essenze floreali che provengono da tutto il continente Australiano e che lui stesso ha ricercato e selezionato studiando per ben trent’anni.

 

austrialian bush flowers essences fiori australiani

 

Come sono prodotte le essenze floreali australiane?

 

Ian White non coltiva i fiori dai quali vengono ricavate le essenze, ma li raccoglie personalmente nelle zone più remote e incontaminate dell’Australia. Queste piante che crescono selvagge in natura, dovendo affrontare situazioni climatiche estreme, hanno un'elevata forza vitale, che non potrebbe essere eguagliata da piante cresciute e nutrite in ambiente artificiale. Le 69 essenze provengono da tutte le regioni dell'Australia: alpine, tropicali, desertiche, temperate, ecc.
I fiori dopo la raccolta vengono immersi in contenitori d’acqua ed esposti al sole.

 

Come funzionano i fiori australiani?

 

Secondo il dott. White i rimedi floreali australiani aiutano a entrare in contatto con il proprio io dando chiarezza alla propria vita, per ritrovare la forza e il coraggio di perseguire i propri obiettivi e sogni. Aiutano anche a sviluppare consapevolezza, autostima e spiritualità.
Ian White paragona l’effetto delle loro vibrazioni a quello della meditazione, consentendoci di accedere a un livello superiore del nostro spirito, lasciando andare le emozioni negative e facendo invece spazio ai sentimenti positivi.

 

I fiori australiani portano quindi a una riarmonizzazione spirituale ed emozionale in modo naturale non agendo in modo chimico ma puramente energetico.

 

Nel mondo contemporaneo, così frenetico e competitivo, ci sono sfide tutte nuove per l’essere umano ed è proprio nel tentativo di dare risposte ai problemi dell’uomo di oggi che Ian White ha individuato e selezionato i suoi rimedi floreali.

 

fiori australiani bush flower essences


 
Come si prendono?

 

Sono molto semplici da assumere, basta metterne alcune gocce sotto la lingua, la mattina e la sera, seguendo comunque le indicazioni sulla confezione e del proprio terapeuta di fiducia.

Alcuni rimedi sono disponibili anche sotto forma di spray o crema, e sono indicati anche per bambini e animali.

 

Se l'articolo riscuoterà interesse, apporofondiremo nel dettaglio l'uso e le indicazioni delle varie essenze.

 

QUI LE ESSENZE FLOREALI AUSTRALIANE

   

 

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti i prossimi (insieme a sconti e nuovi prodotti): iscriviti alla newsletter da questa pagina

Non ti preoccupare non ne spediamo più di una alla settimana ;)

 

 

  Le informazioni fornite sl blog del Marketplace Etico sono a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico o di altri operatori sanitari abilitati (biologi nutrizionisti, odontoiatri, farmacisti, ecc).

 

Per approfondire:

 

https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/la_storia_della_terapia_con_i_fiori

https://salute.leonardo.it/guarire-con-i-fiori-dalla-quintessenza-di-paracelso-ai-rimedi-dei-nostri-nonni/

http://www.bushflower.it/chi-siamo#

 

http://www.pnei-it.com/1/informazioni_di_base_2131561.html

 

Ultimi articoli del nostro blog