Come scegliere o produrre un deodorante naturale con una ricetta fai da te

Quali caratteristiche deve avere un deodorante naturale? È possibile autoprodurlo? 

 


Il deodorante è un cosmetico di uso quotidiano e indispensabile e proprio per questo deve essere scelto con la massima cura, non solo per la sua efficacia e durata o per la gradevolezza della sua profumazione, ma anche per la sua sicurezza e innocuità, dato che lo usiamo su una zona sensibile come le ascelle.

 

Trovare un deodorante efficace, che ci faccia sentire sicuri specialmente d'estate, quando sudiamo tanto, e che sia anche naturale, quindi privo di effetti dannosi sul nostro organismo sembra un'impresa impossibile, ma non è così! Vediamo insieme come scegliere un deodorante naturale al 100% che sia rispettoso della nostra salute e anche dell'ambiente.

 

Quali caratteristiche deve avere un deodorante naturale?

  
1. Deve essere privo di sostanze chimiche dannose come:

  

- Parabeni, conservanti chimici utilizzati molto spesso nei prodotti cosmetici industriali, quindi non solo nei deodoranti, ma anche in shampoo, creme per il corpo, bagnoschiuma e così via. 

Nei prodotti industriali appaiono fra gli ingredienti con i seguenti nomi: methylparaben, ethylparaben, propylparaben, isobutylparaben, butylparaben, e benzylparaben.

Questi conservanti sono però considerati interferenti endocrini, poiché, imitando l'azione degli estrogeni, sono in grado di destabilizzare il nostro delicato equilibrio ormonale con effetti anche a lungo termine;


- Sali d'alluminio, sono individuabili nell'INCI dei prodotti con i nomi Zirconium, Tetrachlorohydrex e Aluminium Chlorohydrate e fungono da antitraspiranti.

Il sudore ha una funzione importante di detossificazione del corpo quindi bloccarlo, anche se comodo ed efficace, non è sicuramene un'idea salutare. L'alluminio inoltre, pur essendo presente in piccole quantità, può comunque accumularsi nel nostro organismo creando intossicazioni. Essendo anch'esso un potenziale interferente endocrino, in coppia coi parabeni potrebbe creare ulteriori problemi, se possibile dunque meglio evitarlo a favore di prodotti più sicuri e naturali;

 

- Antibatterici chimici. I deodoranti per essere efficaci hanno bisogno di sostanze che impediscano la proliferazione batterica, vera responsabile del cattivo odore di sudore. Attenzione però perché fra queste  potrebbe esserci il triclosan, agente antibatterico ad ampio spettro utilizzato nei prodotti per la cura personale, veterinaria, industriale e domestica, già bandito dai saponi antibatterici negli USA, in quanto potrebbe indurre fenomeni di antibioticoresistenza. Il triclosan è considerato inoltre un potenziale interferente endocrino, particolarmente tossico sugli organismi marini come alghe, invertebrati e alcune specie di pesci. Evitarlo dunque non fa bene solo a noi ma a tutto l'ecosistema in cui viviamo.

  
2. Bio ed ecologico

 

Per essere davvero naturale un buon deodorante dovrebbe essere anche biologico: per questo basta verificare sulla confezione la presenza della certificazione di uno degli enti preposti (es. Biocosmesi ICEA, Cosmebio, Natrue, ecc ). La certificazione biologica è inoltre garanzia di assenza degli ingredienti nocivi elencati sopra.

 

 deodorante_naturale

 
 
Trovare un deodorante naturale è difficile?

 

Non lo è affatto! Esistono prodotti sicuramente non famosi come quelli pubblicizzati in TV, ma certamente efficaci e sicuri.

 

Ecco alcuni suggerimenti di deodoranti made in Italy formulati da aziende che da anni lavorano con passione nel settore della cura personale e cosmesi ecobio:

 

1. Tea Natura Cloris Deodorante Donna: acqua aromatica antiodorante. Non nasconde l'odore naturale di ognuno di noi, ma grazie all'utilizzo di piante ad azione antisettica, antifungina ed emolliente, assicura un'azione di lunga durata, senza inibire la sudorazione e rispettando l'equilibrio fisiologico della pelle. Aromatizzato esclusivamente con oli essenziali biologici dalle note calde e sensuali.

 

2. Tea natura Zefiro Acqua Aromatica Antiodorante per Uomo: ricco di note fresche, legnose e amare, indicato per contrastare il problema della sudorazione persistente. Come per "Cloris" anche in questo caso Tea Natura ha formulato un deodorante efficace ma delicato sulla pelle, che neutralizza i cattivi odori senza impedire la traspirazione.

I deodoranti di Tea Natura non contengono profumi sintetici, petrolati, o conservanti chimici.

  


2. Greenatural, linea di deodoranti all'allume di potassio: con sali minerali che combattono i batteri responsabili della formazione dei cattivi odori per 24 ore senza inibire la naturale traspirazione della pelle.

Sono disponibili in diverse profumazioni: mirra e sandalo, brezza marina, talco, neutro.

 
Stick Allume di Potassio: pietra trasparente nota anche come allume di rocca, un vero e proprio deodorante naturale con azione antibatterica, economico ma efficace. Non contiene alluminio cloridrato.

 


3. Officina Naturae, Deodorante Ecobio Giardino Fiorito: prodotto certificato Eco Bio Cosmesi ICEA, privo di sali di alluminio e alcool, nickel tested.
Contiene estratti vegetali biologici, come Timo e Riso. Non impedisce la normale traspirazione della pelle.

 

Se invece preferisci l'autoproduzione, ci fa piacere condividere con te, dal blog del nostro partner Gerico Cooperativa Sociale, la ricetta di un deodorante messa a punto da Monia Bertacchini esperta in cosmesi naturale.

 

ricetta_deodorante

 

Ricetta fai da te per un deodorante naturale 


La ricetta di questo deodorante naturale, si basa su un ingrediente di uso quotidiano che è efficace e sicuro: il bicarbonato di sodio. Non è un antitraspirante, quindi non va a chiudere i pori, ma si mescola al sudore formando una soluzione salina che non permette la crescita dei batteri che provocano l’odore sgradevole.

 

Troverete senz’altro tantissime altre ricette simili, questa è la base sulla quale lavorare con la fantasia per personalizzare la fragranza e la consistenza del proprio deodorante.

 

I materiali necessari:

 

un pentolino d’acciaio, meglio se dedicato solo per le vostre preparazioni cosmetiche

 
un cucchiaio


una bilancia, meglio se digitale

 
il fornello della vostra cucina

 
1 o 2 vasetti da circa 50-100 ml: vanno benissimo i comuni vasetti con il tappo a vite, o anche i vasetti degli omogeneizzati per bambini opportunamente sterilizzati.

 

Gli ingredienti dunque sono i seguenti:

Burro di karitè 25 g

 

Olio di riso 25 g

 

Amido di riso 25 g

 

Bicarbonato 25 g

 

Olio essenziale di …. 8 – 10 gocce

 

Come si può notare, le quantità sono facili da ricordare poiché sempre le stesse, e se volete personalizzare il vostro deodorante potete cambiare olio e utilizzare olio di mandorle dolci (lenitivo e idratante), olio di sesamo (delicato e di facile assorbimento), olio di avocado (nutriente ed elasticizzante), olio di jojoba (il mitico olio che non unge troppo): vanno tutti benissimo per la zona delicata delle ascelle.

 

La scelta dell’olio essenziale può volgere verso diversi profumi:

 

- fragranza fresca e balsamica come il tea tree, la menta, il niaouly

 
- fragranza energizzante e agrumata come l’arancio, la litsea, la melissa

 
- fragranza delicata e lenitiva come la lavanda, la palmarosa

 
- fragranza dolce e sensuale come ylang ylang, patchouli, sandalo

 
- mix di oli essenziali (lavanda+salvia, arancio+menta ecc..)

  

bicarbonato  

 
Come procediamo?

 

In un pentolino mettiamo a sciogliere a fuoco basso il burro di karitè.

 

Quando è sciolto togliamo dal fuoco e aggiungiamo l’amido di riso e il bicarbonato e mescoliamo bene aggiungendo a filo l’olio di riso.

 

Quando è tutto ben omogeneo aggiungiamo 8 – 10 gocce di olio essenziale prescelto e mescoliamo bene perché l’olio si disperda in maniera omogenea.

 

Versiamo il preparato in un vasetto ben sterilizzato, chiudiamo e mettiamo in frigorifero.

Ed ecco pronto il nostro deodorante!!!!!

 

Consigliamo di utilizzarlo spalmandolo con una spatolina (o il dorso di un cucchiaio di plastica) da lavare accuratamente in modo da non “contaminare” il deodorante ad ogni utilizzo.

 

Ricordiamo sempre che il prodotto è privo di conservanti, quindi seppur si conservi bene poiché privo di acqua, è bene farne piccole quantità volta per volta in modo da averlo a disposizione sempre fresco.

 

Buona produzione a tutti!!!

   

 

 QUI TROVI I NOSTRI DEODORANTI NATURALI 

 

 

Per approfondire:

 

https://ilsalvagente.it/2016/09/22/deodoranti-con-sali-dalluminio-nuove-accuse-di-tossicita/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14745841
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16045991

https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/triclosan-detergenti-intimi-dentifrici

https://www.altroconsumo.it/salute/cura-della-persona/news/triclosan

  

  

Le informazioni fornite su questo blog sono a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico o di altri operatori sanitari abilitati (biologi nutrizionisti, odontoiatri, farmacisti, ecc).

   

 

Ultimi articoli del nostro blog