Come usare l'olio di cocco per la cura del corpo e dei capelli: tutte le proprietà e i benefici

L'olio di cocco è utile non solo in cucina, ma come vero e proprio elisir di bellezza. Ecco come usarlo per prendersi cura di corpo e capelli.

 

Quando pensi al cocco e senti il suo profumo, ti vengono in mente l'estate, il sole, spiagge tropicali e acque cristalline: il paradiso insomma. Questa immagine non è molto lontana dalla realtà se approfondisci meglio tutte le meravigliose proprietà che ha questo gustoso frutto, a partire dal suo olio.

  

Che cos'è l'olio di cocco e come si ricava?

  

L'olio di cocco si ottiene dalla spremitura della copra ovvero della polpa bianca essiccata dei frutti della pianta del cocco (nome botanico Cocos nucifera), tipica dei Paesi tropicali. La noce di cocco è infatti un frutto che contiene molti grassi (circa il 65%), i quali, anche se fino a qualche anno fa demonizzati e considerati assolutamente nocivi per la salute, hanno dimostrato invece di possedere grandi qualità nutritive e benefici.

Per poter sfruttare al massimo le sue proprietà, assicurati però di acquistare sempre olio di cocco spremuto a freddo, perché spesso i prodotti industriali raffinati purtroppo utilizzano processi di estrazione invasivi, anche con l'utilizzo di solventi, che lo denaturano e ne annullano tutti i benefici.

 

Per noi italiani rimane un cibo di uso non comune che immaginiamo utile solo nella preparazione di ricette esotiche, ma questo olio a detta di molti miracoloso, può essere usato in molti modi, non solo in cucina, ma addirittura come vero e proprio cosmetico.

 

 olio_di_cocco

 
Olio di cocco per la bellezza di corpo e capelli

 

Le incredibili proprietà cosmetiche dell'olio di cocco, usato da anni in diversi Paesi dell'Asia per curare pelle e capelli, derivano dalla presenza di acidi grassi a catena media, fra i quali l'acido laurico, che ne costituisce circa il 50%. Famoso per le sue proprietà antisettiche, antimicrobiche l'acido laurico protegge la pelle da germi, funghi e batteri, aiutando in caso di infezioni, abrasioni o problemi dermatologici. 

I grassi saturi che lo compongono sono preziosi alleati della pelle, in quanto essendo stabili, non vengono ossidati dall'azione dei radicali liberi, divenendo un efficace rimedio antietà.

 

Sono moltissimi i modi con i quali puoi utilizzare l'olio di cocco nella cura del corpo.

 

1. Massaggio

 

E' un eccellente olio da massaggio che permette al corpo di assorbire le sue benefiche proprietà: bastano due cucchiai di olio di cocco miscelati al tuo olio essenziale preferito (ad es. quello di lavanda che è anti-stress) per una rilassante pausa di benessere.

 


2. Scrub per il corpo

 

E' possibile creare un esfoliante fai da te perfetto da usare sotto la doccia, mescolando un cucchiaio di olio di cocco con sale integrale o zucchero non raffinato. Per renderlo più profumato puoi aggiungere alcune gocce di oli essenziali (come quello di menta che ha un piacevole effetto rinfrescante). Dopo il trattamento la pelle rimarrà liscia e idratata.

 


3. Crema idratante naturale

 

Invece di utilizzare creme per il corpo industriali con ingredienti nocivi, il cui effetto è spesso di breve durata, puoi invece applicare l'olio di cocco, che essendo ricco di acidi grassi, è un emolliente naturale ed efficace che lascia la pelle radiosa e morbida. Per massimizzare l'effetto idratante e nutriente, si consiglia di applicarlo dopo la doccia sulla pelle ancora umida.

  
4. Protezione solare

 

L'olio di cocco costituisce da solo una blanda protezione solare quindi utile per chi ha già la pelle abbronzata e si espone nelle ore meno calde. Il suo vantaggio rispetto alle altre creme è che permette al corpo di sintetizzare la vitaminda D dai raggi solari.

Esistono formulazioni già pronte per la spiaggia come l'olio solare Monoi Tiaré di Tea Natura.

 

5. Doposole

 

Dopo una lunga giornata di sole e mare, la pelle è sicuramente stata messa alla prova, è arrossata e un po' secca, per questo l'olio di cocco può costituire un vero e proprio toccasana, un lenitivo anche per scottature o eritemi, utile anche a evitare desquamazioni. La pelle in questo modo si nutre, si rilassa e l'abbronzatura dura più a lungo.

 

spiaggia

  

6. Per la salute dei piedi

 

In caso di talloni secchi e screpolati massaggia bene con olio di cocco e indossa un paio di calzini per fare un impacco che duri tutta la notte. In pochi giorni i piedi saranno più morbidi e idratati.

I nostri piedi sono inoltre soggetti a infezioni, spesso fungine dovute a umidità, frequentazione di piscine, e così via. Un massaggio ai piedi dopo la doccia con olio di cocco, che grazie all'acido laurico è un antimicotico naturale, con qualche goccia di tea tree oil, può costituire una buona prevenzione.

 

7. Arrossamenti da pannolino

 

Le virtù dell'acido laurico sono particolarmente utili se devi proteggere la pelle dei tuoi bambini, specie quando si tratta di zone delicate come quelle coperte dal pannolino. L'olio di cocco è ottimo quindi per lenire le irritazioni e puoi utilizzarlo al posto delle salviette per pulire il sederino, versando qualche goccia di olio su un panno morbido o un batuffolo di cotone.

 
8. Punture di zanzara

 
Se applicato direttamente sui ponfi, allevia il prurito senza bisogno di prodotti chimici potenzialmente nocivi.

 

9. Prevenzione smagliature

 

Nutrendo la pelle in profondità, è utilissimo per la prevenzione delle smagliature e indicato particolarmente in gravidanza da applicare sul pancione. Ottimo non solo per le sue qualità cosmetiche, ma anche perché, essendo 100% naturale, non si rischia di esporre il nascituro a sostanze dannose come parabeni o altri interferenti endocrini.

 

 pancione

  
Per la cura del viso

 

Ricco di vitamina E, l'olio di cocco ha effetti benefici sulla pelle del viso, idratandola e rendendola più elastica, aiutando a prevenire i segni dell'età. Ottimo anche per l'igiene della bocca. 

 

1. Trattamento viso antirughe

Effettua impacchi con olio di cocco la sera prima di dormire e lascialo agire tutta la notte perché si assorba naturalmente.

  
2. Emolliente per le labbra

 
L'olio di cocco è il rimedio ideale per le labbra screpolate, soprattutto perché è semisolido sotto i 25°C, quindi comodo d'inverno da usare come un normale balsamo labbra. Mettine un po' in un piccolo contenitore e applicalo sulle labbra al bisogno, le renderà morbide e vellutate. Se poi ti accadrà di leccarle, non correrai il rischio di aver assunto parabeni o sostanze chimiche potenzialmente tossiche, ma un ingrediente naturale adatto anche all'alimentazione.

 
3. Crema da barba

 

Perché non sostituire le tante e costose creme da barba, con INCI non proprio green, con una sostanza naturale come l'olio di cocco biologico?
Oltre ad avere un ottimo profumo, idrata, previene le irritazioni e favorisce la riemarginazione delle ferite.


4. Dopobarba

 

Essendo un antinfiammatorio e lenitivo naturale, l'olio di cocco è anche un efficace dopobarba naturale, che dona sollievo alla pelle irritata dopo la rasatura, aiuta a cicatrizzare le piccole ferite. Le sue proprietà antisettiche forniscono inoltre protezione contro funghi e batteri.

 


5. Struccante

 
L'olio di cocco è un ottimo modo per rimuovere qualsiasi traccia di mascara waterproof o makeup dagli occhi: basta prendere un batuffolo di cotone o una spugnetta toglitrucco lavabile e aggiungere un po' olio di cocco. In un attimo dissolve anche il trucco più resistente lasciando la pelle liscia e pulita.

  

capelli

 
Olio di cocco per capelli

 

L'olio di cocco è un vero toccasana anche per i capelli, in quanto agisce da vero e proprio disciplinante, li rende lucidi, donando vigore anche ai capelli più fragili.

 

1. Maschera pre-shampoo ristrutturante per capelli secchi e sfibrati: applica un impacco di olio di cocco su tutta la capigliatura, massaggiando bene per agevolare l'assorbimento, lascia in posa per almeno mezz'ora e poi procedi con lo shampoo.

 

2. Trattamento contro le doppie punte: mettine poche gocce dopo lo shampoo solo sulle punte per un effetto nutriente e disciplinante.

 

3. Trattamento naturale antiforfora: applica sul cuoio capelluto, friziona e lascia in posa per qualche ora.

 

 
Olio di cocco per la salute di bocca e denti

 

Secondo la medicina ayurvedica per una pulizia profonda della bocca, la mattina appena alzati si può utilizzare l'olio di cocco per fare un oil pulling. Basta pulire la lingua con un nettalingua, mettere in bocca due cucchiai di olio di cocco liquido e fare degli sciacqui facendolo passare accuratamente fra i denti, sulla lingua e sulle gengive per 10 o 15 minuti. Questa tecnica è utilissima non solo per la salute dei denti che diventano più sani e bianchi, ma anche contro il sanguinamento delle gengive e l'alitosi.

 

Come si presenta l'olio di cocco? 

 

Può essere allo stato semi-solido, simile a un burro, quando la temperatura è sotto i 20°C, allo stato liquido sopra i 24°C. Per farlo sciogliere in autunno e inverno basta immergerlo in acqua tiepida per qualche minuto.

 

Come si conserva?

 

Si può conservare fuori frigo, in un luogo possibilmente fresco anche in estate, perché resiste anche alle alte temperature. Si consiglia comunque di consumarlo entro il periodo indicato in etichetta (PAO, o Period after opening) per essere sicuri che non sia andato a male. 

 

Insomma un ingrediente versatile, facile da conservare, utile davvero in moltissime occasioni.

Per trarre il massimo beneficio per la salute del nostro corpo è essenziale che l'olio di cocco sia puro, possibilmente biologico e vergine, quindi estratto a freddo.

 

 

QUI TROVI OLIO DI COCCO PURO BIOLOGICO 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti i prossimi (insieme a sconti e nuovi prodotti): iscriviti alla newsletter da questa pagina

Non ti preoccupare non ne spediamo più di una alla settimana ;)

 

Le informazioni fornite sul blog del Marketplace Etico  sono a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico o di altri operatori sanitari abilitati (biologi nutrizionisti, odontoiatri, farmacisti, ecc).

 

Ultimi articoli del nostro blog