LA TERRA E IL CIELO: il biologico etico italiano

Continuiamo il nostro viaggio fra i produttori etici del nostro marketplace parlando oggi della Cooperativa La Terra e il Cielo, che può essere...

 

I pionieri in Italia

Continuiamo il nostro viaggio fra i produttori etici del nostro marketplace parlando oggi della Cooperativa La Terra e il Cielo, che può essere considerata l'esperienza ininterrotta di agricoltura biologica più longeva in Italia. Nasce infatti nel 1980 con l'obiettivo di adottare un approccio sostenibile all'agricoltura, che avesse come fulcro il rispetto della natura e di conseguenza dell'essere umano, in un periodo in cui tutto questo era ancora sconosciuto. Ispirandosi ad esperienze simili già attive in altri Paesi europei, inizia la sua attività adottando sistemi di coltivazione biologici e biodinamici, riscoprendo poi antiche varietà di cereali (Senatore appelli, Taganrò ed Etrusco tra gli altri) e di legumi come la cicerchia che rapprentano ora veri e propri simboli di questa scelta di sostenibilità.

 

Qualità dei prodotti della terra

 

In un momento storico in cui la corsa al massimo profitto ha indotto le grosse industrie alimentari ad abbassare notevolmente la qualità dei loro prodotti, fornendosi di materie prime di dubbia origine e affidandosi a processi di produzione di massa poco sostenibili che snaturano e rendono il nostro cibo poco salutare, spesso avvalendosi di manodopera sfruttata e sottopagata, La Terra e il Cielo ha deciso di andare in direzione opposta organizzando con successo una filiera produttiva controllata che coinvolge i suoi numerosi soci, che garantisce la massima qualità ed equità dei suoi prodotti con attenzione alla nostra salute e rispetto per i delicati equilibri naturali del nostro tanto maltrattato pianeta.

 

Un reddito equo e solidale

  

La cooperativa rappresenta per scelta piccole imprese a conduzione familiare, che non potrebbero sopravvivere alle normali condizioni del mercato di massa: il prezzo della materia prima pagato all'agricoltore infatti non è basato sulle fluttuazioni di mercato, ma su studi agronomici eseguiti da professionisti esterni.
Questa scelta pur non essendo conveniente dal punto di vista economico, dato che l'azienda si deve caricare di maggiori costi, ha comunque un risvolto sociale positivo sui lavoratori e il loro benessere, che deve sempre essere garantito a chi decide di dedicare la propria vita alla tutela e alla valorizzazione del bene comune più importante: La Terra.

 

Il rispetto per la Terra

  

Gli agricoltori de La Terra e il Cielo si prendono cura del terreno coltivato, non solo utilizzando metodi biologici, ma restituendo al suolo la sua fertilità naturale, tutelandone la biodiversità tramite l'alternanza di cicli di coltivazione e riposo. Un suolo fertile diminuisce le emissioni di CO2 e produce raccolti anche tre volte più nutrienti rispetto all'agricoltura intensiva, creando quindi effetti positivi non solo sulla nostra salute, ma sull'intero ecosistema.
Per diminuire ulteriormente il proprio impatto ambientale la sede della cooperativa è stata costruita con moderne tecniche di bioedilizia e si è dotata di pannelli fotovoltaici alimentandosi così con energia verde.

 

Una pasta "viva" 

  

La Terra e il Cielo è famosa nel mondo dell'economia solidale e dei GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) soprattutto per la sua pasta prodotta con farine di altissima qualità, macinate nell'Antico Mulino Spoletini con macine a pietra, azionato con forza idraulica, situato a pochi chilometri dalla sua sede a Piticchio di Arcevia (AN).

Al contrario dei pastifici industriali che essiccano la pasta ad alte temperature rendendola quindi "morta" in quanto non più in grado di fornire sostanze nutritive importanti come vitamine e aminoacidi, la Terra e il Cielo sceglie di adottare un metodo più lento, ma più salutare essiccando la pasta ad una temperatura di 45° (la massima di un'estate mediterranea) permettendole quindi di rimanere un alimento vivo e nutrizionalmente valido. Persino in fase di trafilatura, ha implementato un sistema di raffreddamento ad acqua per evitare qualsiasi surriscaldamento dell’impasto, che ne snaturerebbe le qualità nutrizionali ed organolettiche.

 

Oggi la Terra e il Cielo riunisce circa 115 soci agricoltori che sono dei veri e propri presidi sul territorio, produce e commercializza esclusivamente materia prima biologica italiana, promuove uno stile di vita sostenibile in equilibro con l'ambiente anche attraverso attività educative e culturali, garantisce trasparenza, rispetto e una retribuzione equa ai suoi lavoratori mettendo in atto un circolo virtuoso che testimonia che lavorare in modo etico e solidale non solo si può, ma si deve!

 

Trovi tutti i prodotti de La Terra e il Cielo qui

 

Ultimi articoli del nostro blog